Comunicazioni

6. Apéro-Energia ProKilowatt, Bellinzona 15.11.2017

Attraverso lo strumento delle gare pubbliche denominate ProKilowatt, dal 2011 la Confederazione sostiene progetti e programmi volti a promuovere l’efficienza nel settore elettrico e che, a costi per quanto possibile moderati, contribuiscono a un consumo più parsimonioso di elettricità nel settore industriale, dei servizi e nelle economie domestiche.

Nel 2018 il budget a disposizione di ProKilowatt sarà di 45 milioni di franchi. Tra i temi principali dell’Apéro-energia ProKilowatt di quest’anno figurano l’efficienza energetica nella produzione del freddo, novità e semplificazioni nelle modalità riguardanti le gare pubbliche ProKilowatt 2018, altre possibilità di incentivi e sostegni.

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria tramite formulario di iscrizione entro l’8.11.2017.

Programma Apéro-energia ProKilowatt

Formulario di iscrizione .

 

5. Protezione dei giovani lavoratoti

La presente ordinanza disciplina la tutela della salute, della sicurezza e dello sviluppo psicofisico dei giovani lavoratori.

 

4. Campagna efficienza per il freddo

L’Associazione Ticinese Frigoristi (ATF) ha, nel contesto della “Campagna freddo efficiente”, organizzato il corso di formazione per esperti del freddo. Il contenuto del corso  è indirizzato alle aziende e persone che operano nell’ambito della refrigerazione e pompe di calore.

 

3. Corso Art.33 “Installatore di sistemi di refrigerazione AFC”

La SPAI di Locarno organizza il prossimo corso Art.33 “Installatore di sistemi di refrigerazione AFC”.

 

2. Fondazione KliK

Sostituite ora il vostro impianto del freddo con un nuovo impianto rispettoso del clima ad elevata efficienza energetica! La Fondazione KliK si assume fino al 40% dei costi d’investimento.

 

1. Comunicazione in merito all’utilizzo di impianti esistenti contenenti liquidi refrigeranti

In caso di stretta necessità sarà ancora possibile chiedere una deroga temporanea al divieto di ricarica con R22 (per un massimo di 18 mesi) all’UFAM indicando un piano preciso e uno scadenziario per l’attuazione del divieto e compilando il documento che si trova al seguente link: Ufficio federale dell’ambiente UFAM - Prodotti refrigeranti